IL LAVORO SU DI SE’


IL LAVORO SU DI SE’

Inevitabilmente con il passare delle stagioni viene un giorno in cui l’uomo sente l’impulso di iniziare un lavoro su di sè. Da quel giorno in poi ogni cosa, anche se ripetuta esattamente come il giorno prima, assume un diverso colore e porta con sé un nuovo sentire. Egli inizia una ricerca personale, un percorso spirituale, un risveglio della coscienza, che alimenta la luminosità della sua anima immortale.

Nel mio vissuto tutto inziò dal regalo di una donna che mi donò il libro: “Le profezie di Celestino”. Allora avevo 40 anni e tanta vita vissuta alle spalle; da li a poco sarei partito per gli States e avrei generato quelli che amo chiamare i figli del 2000. Sarei passato attraverso la New Age, mi sarei ritrovato in India, avrei fatto un sacco di capanne sudatorie con vari sciamani, yoga, cristalloterapia …

In questa sezione voglio ricordare alcuni video che ritengo possano essere dei forti stimolatori per il risveglio delle coscienze. Per chi ama indagare sulle dinamiche della propria esistenza oltre il velo maya dell’illusione, questa pagina (in continua evoluzione) andrebbe guardata e approfondita nei concetti che il proprio sentire “brama” approfondire. Lo sfidante è senza dubbio un film “cult” da gustare con la dovuta calma e, vista la durata, anche con una sana pazienza.

 

Il guscio – Massimo Bianchi è a mio avviso, senza ombra di dubbio, un uomo che dona semi di consapevolezza in ogni suo video. Vi consiglio di prendere spunto dalla registrazione di questa conferenza sottostante, e di continuare le vostre ricerche personali seguendo quell’ispirazione che la vostra anima a tempo debito vi suggerirà… (non siete arrivati sin quì per caso…)

 

La trappola – Federico Cimaroli è stato per un mese in Thailandia con Massimo Bianchi (alias super Max), ed evidentemente si sono visti i risultati. Personalmente sono stato fisicamente presente a Bologna ad un suo seminario, che mi ha davvero donato molto sotto vari aspetti e che mi ha stimolato fortemente a continuare il lavoro su me stesso. Federico è un conferenziere che a mio avviso vale la pena di seguire con attenzione, benchè calchi la via del lavoro su di sè e le stesse tematiche di Massimo, il suo modo di esprimersi trasferisce i pensieri di super Max con una modalità che arricchisce tutti noi e l’insieme della visione comune ad entrambi.

 

Volontà e lavoro su di sè – Salvatore Brizzi è un’altro promotore del lavoro su sè che con il suo blog “La porta d’oro” e con i vari libri che ha scritto, offre ulteriori stimoli utili a ogni ricercatore.

 

Vita di Georges Gurdjieff (1872–1949) – Il lavoro su di sè, in tempi moderni, (anche se non contemporanei) trova nella quarta di via di Gurdjieff il suo più noto rappresentate.

 

L’ individuo, l’identità, la comunità, la polis – La relazione tra individuo e stato. – Mauro Scardovelli (noto psicoterapeuta) è un’altro faro in mezzo al mare per gli “uomini di buona volontà”. E’ un davvero un piacere sentirlo e prendere spunti dalla sua comunicazione. Potete trovare tanto materiale in rete mediante le vostre personali ricerche.

 

Di quel poco o tanto che ho vissuto, praticato  e che ho letto, mi sono rimasti dentro tanti doni. C’è sempre stata dentro di me una forma di ribellione verso ogni forma d’autorità e di maestro, motivo per cui non sono mai riuscito ad approfondire nessun specifico percorso. Se mio figlio ora mi chiedesse di suggerirgli un percorso, un Maestro non potrei fare altro che indirizzarlo verso l’Antroposofia.

E’ un dato di fatto che l’unico mio mentore che ha sempre azzeccato ogni pronostico temporale in seno a ciò che stiamo vivendo (mucca pazza, virus etc.) e che ha dato tutte le soluzioni possibili in campo medico, sociale, economico, evolutivo – spirituale è stato l’Iniziato Rudolf Steiner. Se ha senso avere un punto di riferimento in grado di illuminare la strada di ogni essere umano verso l’uomo spirituale, tanto vale scegliere il migliore.

 

 

 

Articoli recenti

link to Magazine

Magazine

Mai e poi mai, sino a qualche anno fa, avrei pensato che sarei diventato il direttore responsabile di varie riviste del settore riservate agli amanti del tatuaggio! Quasi per un magico gioco, fatto...