NATIVI DEL TERRITORIO LIBERO DI TRIESTE


Prima della creazione di ogni Nazione, Stato, Comune, Clan, Tribù, esistevano solo uomini che di fatto venivano alla luce in uno specifico territorio. Questo territorio in origine era abitato da uomini che erano per prima cosa facenti parte di una famiglia; quindi il bene comune era di fatto una logica esistenziale. Quando più famiglie non unite da vincoli di parentela si riunivano in gruppo formavano un piccolo “clan”; ogni “clan” aveva  delle tradizioni legate alla terra d’origine e una cultura allineata al grado di evoluzione del guppo. I singoli individui più dotati di qualche forma di talento diventarono i punti di riferimento del gruppo, esempi da seguire.

Modi di vivere e leggi orali a volte molto diverse rispetto ai “clan” di altri territori limitrofi o letteralmente sparsi nel globo, misti a sentimenti di rancore ed odio, crearono delle ovvie separazioni.  In realtà ogni nativo di qualsiasi territorio viene alla luce in diritto naturale e di conseguenza ha il diritto alla vita, alle risorse del territorio in cui vive e al lavoro dei suoi avi. Sul canale youtube “nativi del territorio” potete visionare integralmente tutte le conferenze e i seminari che abbiamo sino ad oggi realizzato. Noi, nello specifico siamo i nativi del Territorio Libero di Trieste, uomini corpo anima e spirito venuti alla luce in un territorio libero unico al mondo che è tale sulla base del Trattato di Pace del 1947.

Lo scopo di ognuno di noi è quello di migliorare la qualità della vita di ogni nativo del nostro territorio e di rivendicare tutti i nostri diritti sanciti dai trattati internazionali, ratificati nello Stato Italia con la legge 881/1977.  A tutti gli effetti noi siamo soggetti in primis di diritto naturale e a scendere verso il basso di diritto internazionale, in quanto nati nel solo territorio libero esistente al mondo riconosciuto come tale grazie al trattato di pace del 1947.

Conferenza del 11-01-2020 di Giancarlo Di Tiamat

parte 1

parte 2

parte 3

Chi vanta la natività del Territorio Libero di Trieste non è soggetto sottoposto al diritto positivo della Repubblica Italiana. Teniamo conferenze, corsi, seminari, meeting, viaggi e incontri formativi, creiamo gruppi di lavoro su tematiche di interesse comune quali ad esempio la free energy, la scuola, i vaccini, la salute pubblica, la coltivazione biologica, etc. Lo facciamo con tutto il nostro entusiasmo su ogni piattaforma alla nostra portata; attraverso editoria specifica, con varie collaborazioni su tutto il territorio, con apposite pagine informative e specifici gruppi di FB. Ci dedichiamo a tutto ciò in ogni momento possibile, compatibilmente con il tempo a nostra disposizione e con il numero di collaboratori attivi di cui disponiamo. Noi vogliamo vivere la vita in pace, armonia e salute. Avere facoltà di conoscenza: per liberare l’uomo dalle catene giuridiche che lo hanno privato del suo diritto naturale. Perché riteniamo sia un nostro preciso dovere lasciare un mondo migliore rispetto a quello che abbiamo conosciuto noi, in eredità ai nostri figli.

Potete trovare i video delle nostre conferenza sul canale youtube popolo dei nativi/nativi del territorio

pagina fb

Mauro Biglino ci spiega perchè siamo cespiti di un’azienda sin dai remoti tempi biblici

Mini conferenza a Ponte di Piave svolta in data 23-01-2020, il giorno seguente alla conferenza di Trieste

Sintesi della prima conferenza dei nativi del Territorio Libero di Trieste svolta in data 22-02-2020 a Villa Brigida – TRIESTE

Articoli recenti

link to Magazine

Magazine

Mai e poi mai, sino a qualche anno fa, avrei pensato che sarei diventato il direttore responsabile di varie riviste del settore riservate agli amanti del tatuaggio! Quasi per un magico gioco, fatto...