STACCA LA PRESA DEL SEI


Vale davvero la pena di guardare con attenzione questo video di Igor Sibaldi, sia per comprendere meglio la frase che riporto nella presentazione: “stacca la presa del sei e metti quella del hai” relativa al principio delle “etichette” imposte o autoimposte, sia per afferrare la grande importanza della disidentificazione dal nome e dal cognome. Queste informazioni essendo state attribuite da terze persone (solitamente i nostri genitori) non dicono nulla di te (ma parlano molto di loro); inoltre attraverso queste identificazioni e con il successivo “atti di nascita” registrato all’anagrafe, inizia giuridicamente parlando, il nostro calvario terreno. Ci ritroviamo, grazie alla perdita del diritto naturale, prigionieri, debitori a vita, merce di scambio e schiavi di un perverso sistema che ci ha indottrinato sin dall’infanzia abituandoci ad identificarci nel così detto “uomo di paglia” ovverosia, nelle finzioni giuridiche, create senza il nostro consenso, dallo Stato e dalla Chiesa Cattolica Apostolica Romana. Per approfondimenti sul tema e su come uscire dalla Matrix trovate informazioni su “Popolo dei Nativi” e su “Centro studi diritti umani – trieste-“

Articoli recenti

link to Magazine

Magazine

Mai e poi mai, sino a qualche anno fa, avrei pensato che sarei diventato il direttore responsabile di varie riviste del settore riservate agli amanti del tatuaggio! Quasi per un magico gioco, fatto...